18-05-2021

Nelle CRA Proges il progetto "Viaggio nella Storia"

Nuovo progetto che ha concentrato la Grande Bellezza del passato in immagini e video

Il progetto di Proges denominato “Viaggio nella Grande Bellezza”, iniziato nel 2019, ha consentito di accompagnare gli Ospiti dei servizi, in piccoli gruppi, in luoghi d’arte, cultura e bellezza. Luoghi scelti tra i numerosi che il territorio di Parma e provincia è in grado di offrire: Teatro Farnese, Pinacoteca, Museo Cinese, Fondazione Magnani Rocca di Mamiano, ecc.

La parola d’ordine è stata “inclusività”; le difficoltà deambulatorie o cognitive non hanno pregiudicato la possibilità di partecipare. L’entusiasmo nel constatare la fascinazione e l’emozione di sentirsi parte di ciò che ci circondava è stato contagioso.  

In queste circostanze la Bellezza rivela tutto il suo potere terapeutico per la mente e per il corpo, questo perché è scientificamente dimostrato che, ammirando un’opera d’arte, il nostro corpo produce reazioni molto simili a quelle derivanti da una piacevole attività sportiva.

Lo stupore nelle espressioni, le dichiarazioni meravigliate hanno sancito il successo dell’iniziativa. Purtroppo il periodo di emergenza sanitaria ha interrotto questo contatto diretto, fisico, con la Bellezza, con la cultura e con le sue forme espressive.

Da qui la decisione di partire per il “Viaggio nella Storia”, nuovo progetto che ha concentrato la Grande Bellezza del passato in immagini e video. Gli Ospiti delle strutture coinvolte sono così entrati in un mondo fascinoso fatto di costumi, colori, armi, cibo, paesaggi, verità e leggende. Il racconto si è sviluppato con leggerezza, curiosità e divertimento. Dame, cavalieri, principi e valorosi eroi di ogni tempo, sono da sempre protagonisti delle fiabe, dei racconti, dei film. Sono state narrate le loro gesta, riproducendo le condizioni sociali in cui hanno vissuto. Anche questo tipo di viaggio ha stimolato profondamente i ricordi, la fantasia, la libertà di pensiero. Lo studio dei costumi femminili e maschili, la loro evoluzione, il contributo fondamentale dei suppellettili, sono stati argomentati con divertimento, lasciando spazio a digressioni senza mai perdere di vista la direzione originaria. Gli Ospiti hanno ribadito l’importanza di non porre limiti alle loro capacità e ai loro interessi. Il tempo è stato dilatato, così come lo spazio, abbandonati coscientemente alla Bellezza.