20-07-2018

ARTERìA. Atelier I Cachi e Corniceria sociale

Giornata di presentazione del progetto e delle attività dell’atelier

Un luogo della creazione, dell’arte, della fantasia e della formazione. Un luogo per tutti, per chi desidera portare avanti una passione, per professionisti, ma anche per persone con disabilità che qui possono trovare uno spazio dove sentirsi parte di una realtà in fermento. Si tratta di ARTERIA, un atelier con spiccato interesse sociale e culturale, presentato nei giorni scorsi durante una giornata aperta. Anche Proges era presente, a supporto di questo progetto, nelle figure della Vice Presidente Francesca Corotti e di Francesco Mion,             Coordinatore Area disabili adulti e Salute Mentale.

L’attività dell’atelier è variegata, come lo sono le professionalità che lo animano. Al piano terra un laboratorio di cornici, dove ogni partecipante ha la possibilità di svolgere tirocini, brevi moduli di corsi di formazione o semplicemente imparare ad assemblare la cornice su misura per un proprio disegno. Al primo piano spazi di ricerca frequentati da artisti professionisti, studenti in alternanza scuola-lavoro o in stage, critici d’arte, collezionisti, fotografi e persone con fragilità mentale inviate dal DSM di Parma e dalle Cooperative sociali.

L’atelier e la corniceria sono luoghi dedicati alla creazione artistica, alla crescita professionale, allo sviluppo delle relazioni sociali. L’accesso è libero e la partecipazione dei frequentanti è impostata sull’assegnazione di ruoli e responsabilità, che siano opportunità per poter ampliare lo spettro delle competenze e valorizzare le capacità già presenti in ciascuno, spesso sepolte dalle difficoltà emotive ed esistenziali.