21-09-2020

Festival “La Città che sale”: un altro passo verso la normalità

Proges e Fondazione Cariplo insieme nel progetto culturale per la ripartenza della socialità e senso di comunità

La Città che Sale è un progetto creato da Musicamorfosi, cofinanziato da Fondazione Cariplo nell’ambito de La Città Intorno. Non solo un Festival culturale, ma un progetto che sposta il centro della città di Milano verso quei luoghi che hanno maggiore necessità di espressione, con l’obiettivo di creare nuovi fulcri cittadini là dove accadono e si muovono le relazioni stimolate dalla musica, arte sociale per eccellenza.

Da qui la volontà di Proges di entrare in contatto con questa progettualità, un rapporto iniziato lo scorso anno in occasione degli Adriano Community Days, che oggi prosegue con nuovi appuntamenti volti a mantenere continuità e lanciare importanti segnali di ripartenza

Un percorso di supporto per gli Ospiti delle strutture milanesi che Proges ha avviato a maggio con gli eventi di “Concerti in Giardino”, organizzati durante il lockdown, con la volontà di regalare momenti di leggerezza nonostante il periodo estremamente complesso dovuto all’emergenza sanitaria.

Nell’ambito de La Città che Sale è sempre la musica il filo conduttore dei due incontri di apertura e chiusura all’interno delle RSA Casa per Coniugi e Virgilio Ferrari, una chiave per ridare quel senso di “Comunità”. Un momento che diventa anche simbolico, in quanto prima esperienza di un ritorno alla normalità, il tutto nel pieno rispetto delle normative in termini di sicurezza e distanziamento.

Il 3 Ottobre sarà invece l’Adriano Community Center, nuova struttura assistenziale che Proges è pronta a inaugurare, a ospitare un evento dove la musica si farà veicolo di condivisione, socialità ed emozioni.

L’appuntamento sarà anche l’occasione per poter osservare il termine dei lavori nella struttura, per conoscerne l’approccio assistenziale e organizzativo, l’impegno profuso dalla Cooperativa non solo in termini di investimento, ma anche e soprattutto di una nuova progettualità basata su una esperienza decennale, su innovativi protocolli di sicurezza sanitaria e assistenziale.