24-04-2018

“E il naufragar m’è dolce in questo mare”: laboratorio teatrale forma di espressione e inclusione

Mercoledì 16 Maggio al Teatro Europa di Parma

Il teatro come forma di espressione, socializzazione, inclusione e condivisione: queste le basi che hanno mosso il laboratorio teatrale condotto da Carlo Ferrari e Franca Tragni, promosso dall’AUSL di Parma con la collaborazione di realtà quali Proges. Protagonisti alcuni ospiti dei Centri socio-riabilitativi Lubiana, Pasubio e Varese.

Mercoledì 16 Maggio sarà il Teatro Europa, in via Oradour 14 – Parma, a mettere in scena l’esito di questo percorso con lo spettacolo “E IL NAUFRAGAR M’E’ DOLCE IN QUESTO MARE”. Dalle ore 16,30 si alzerà il sipario e lascerà spazio di espressione ai partecipanti del laboratorio: Pierluigi Musiari, Luigi Olivieri, Silvia Mazzocchi, Vittorio Grisenti, Marco Zanirato, Vanessa Valeri, Ornella Mori, Sara Bolsi, Mina Karbass.

A seguire, la visione del video che ripercorrerà l’attività teatrale svolta in questi anni, commentata da Carlo e Franca, con momenti inerenti il progetto laboratoriale realizzato quest’anno.

L’ingresso è libero.