02-04-2020

Proges incaricata della gestione di un hotel per l'emergenza Covid-19 a Milano

L’Hotel Michelangelo di Milano, destinato a persone in quarantena positive al Coronavirus

L’emergenza Coronavirus ha portato a una riorganizzazione delle strutture di accoglienza sanitaria e assistenziale, ma anche alla necessità dell’apertura di nuovi punti di accoglienza e posti letto per pazienti Covid-19. Da qui la decisione di aprire le porte dell’Hotel Michelangelo di Milano, destinando la totalità delle stanze a persone in quarantena positive al Coronavirus. Proges è stata incaricata dal Comune di Milano di occuparsi della gestione socio-assistenziale dell’iniziativa.

L’hotel ospita asintomatici o paucisintomatici, autosufficienti e senza patologie gravi, in particolare operatori sanitari, agenti delle forze dell’ordine e senzatetto, che avranno a disposizione, in ciascuna stanza, televisore, wifi, cambio biancheria settimanale, supporto sanitario e psicologico, oltre a colazione, pranzo e cena.

Le prime 18 persone sono già entrate qualche giorno fa nell’albergo. La disponibilità complessiva delle camere è di 305, 290 delle quali a disposizione del Comune di Milano fino al 30 maggio.

“Il nostro lavoro sarà portare alla porta della camera i pasti, ritirare l'immondizia, la biancheria quando è sporca, limitando al massimo i contatti con gli ospiti” spiega il project manager Luigi Regalia.