11-05-2021

Sodales e Portos donano 7 alberi da frutto al Villino Negri di Pontetaro

Un progetto di cura e accudimento attraverso la natura.

L’associazione ambientalista Sodales e l’associazione culturale Portos donano al gruppo appartamento per persone con disabilità mentale il Villino di Ponte Taro, gestito da Proges, 7 alberi da frutto per un progetto di cura e accudimento attraverso la natura.

Ogni albero sarà destinato e dedicato a uno degli ospiti, con apposizione di una targa in legno su ogni pianta. Grazie a questo progetto, gli ospiti si prenderanno cura di un essere vivente che crescerà per merito loro. Si tratta un messaggio di condivisione attorno a un elemento della natura che è parte di ogni persona. Un albero è vita e necessita si essere innaffiato, protetto, accudito, abbracciato per dare in cambio fiori e frutti. Inoltre, regalerà ospitalità a uccelli e insetti, ombra per ripararsi dal sole, e si rinnoverà di vita in ogni stagione.

La donazione è un gesto simbolico con cui si vuole sensibilizzare la comunità sul valore di un accudimento congiunto, aumentando la consapevolezza sulle azioni che ogni persona può compiere per salvare la nostra casa comune.

“Si tratta di un un'iniziativa simbolica carica di speranza - spiega Giuseppe Colacresi, Coordinatore del Villino Negri per Proges - Un totale di 7 alberi perché 7 sono i nostri ospiti. Alberi che prenderanno il loro nome. Alberi da frutto: melo, pero, susino, ciliegio, melograno a significare la diversità. Una diversità che arricchisce. E se il nostro mandato di operatori è il prendersi cura dell'altro per i nostri ospiti, ci sarà un un'inversione di tendenza: dall'essere curati al prendersi cura, una responsabilità fino ad ora demandata che oggi si assumono.  Una responsabilità non solo verso sé stessi o verso di noi, ma attraverso gli alberi dare una "boccata d'ossigeno " ad un mondo sofferente”. 

Gli alberi saranno piantumati durante una piccola cerimonia aperta al pubblico che si terrà venerdì 14 maggio alle ore 17.00 nell’ampio parco della struttura, già destinato a lavori di cura di orticoltura, di giardinaggio e fioricoltura svolti dagli ospiti.

Per partecipare, scrivere a saraeandrea2007@libero.it  (Portos) o faber8846@gmail.com (Sodales).